Blaze: Clone di Sonic the Hedgehog per Amiga

Gli anni 90 come molti sanno, furono teatro di una guerra ferrata tra Commodore, Nintendo e SEGA…


Nintendo
 padroneggiava con il suo SuperNintendo con giochi incredibilmente colorati e con conversioni quasi perfette
da giochi da sala. (in primis StreetFighter2 fece scalpore).
Ricordiamo capolavori come Castelvania, Super Metroid, Final Fantasy, Chrono Trigger e tanti altri giochi di qualità
Ovviamente la sua punta di diamante… lui, l’intramontabile e tutt’oggi giocatissimo e vendutissimo Mario.

super mario snes

SEGA per un periodo combattè ad armi pari contro Nintendo, sfoderando il potente Megadrive (o Genesis), lievemente inferiore dal punto di vista cromatico (ma del tutto trascurabile) ma con una CPU nettamente migliore ed in grado di eseguire la maggior parte delle volte gli stessi piu’ velocemente e con sprites a video sensibilmente più grandi per via anche della risoluzione più alta.

Da questo potente hardware nacquero perle tra cui, ricordiamo, il velocissimo Sonic!
Sonic aumentò le vendite della console, consacrandosi mascotte ufficiale ed ancora oggi attorniato da spinoff, seguiti e minigiochi per tutte le piattaforme.

sonic the hedgehog megadrive

…e Amiga?

Commodore cominciava l’inevitabile declino (dovuto alla pessima gestione da parte di Commodore stessa) del computer che fece sognare i ragazzini degli anni 80, con giochi coloratissimi ed audio avanzato. Palestra per molti programmatori di oggi.
Purtroppo non possedeva una mascotte, qualcosa che riconducesse a lei in un piano marketing.

turrican amiga

Giochi come Turrican e conversioni quasi perfette come GoldenAxe o Ghost’n’Goblins non riuscirono a salvare quella che tutt’oggi viene ricordata come la regina dei Computer del periodo.


Si provarono a creare personaggi come
Zool o Oscar (quest’ultimo solo per
chipset AGA) ma senza riuscire a creare un personaggio di spessore.

zool-2

Nel 1994 a quanto pare… qualcuno volle cimentarsi nel realizzare un clone quasi perfetto del Porco spino più veloce di tutti i tempi dando alla luce una demo giocabile di Blaze.

La tecnica c’era tutta, la grafica se vogliamo anche (qualcuno sarebbe potuto andare in soccorso del povero programmatore), la qualità e la fluidità anche… ma purtroppo… era ormai troppo tardi e le major seguirono il Dio Danaro continuando la loro corsa sulle altre piattaforme.
Peccato, Amiga avrebbe avuto molto da dire… se, come dico sempre, Commodore avesse investito meglio nel marketing. ma questa… è un’altra storia.

Di seguito il video ed il link del gioco scaricabile e dei sorgenti, qualora qualcuno voglia modificare, aggiornare e/o finire il gioco!.

Buon divertimento!

 

Sorgenti e ADF per Amiga.
http://aminet.net/package/game/jump/Blaze
http://aminet.net/package/game/jump/Blaze_source

Fabrizio Radica

Fabrizio Radica

Fabrizio Radica nasce nel '75. Appassionato di Computers, Videogames, Musica ed Arte. Ormai ha fatto pace con se stesso ammettendo di essere un Nerd :D

Potrebbero interessarti anche...