Megadrive: modifica 60hz e region mod

Premessa: esistono parecchie guide online per riuscire a fare una ottima modifica. Tra queste ho cercato di estrapolare il meglio, rendendomi e rendendovi  la vita più facile.

Attenzione: questa modifica è stata fatta sul modello PAL-G (controllate l’etichetta sotto). I jumper (JP1,2,3 e 4) potrebbero essere sistemati in ordine differente in base al tipo (revision) della scheda madre, la loro funzione, tuttavia, resta la stessa su tutti i model 1 del Megadrive.

Gran parte di queste guide utilizzano un doppio switch, noi ne andremo ad utilizzare uno solo. Perchè? Meno saldature, modifica più pulita e soprattutto andremo ad eliminare una combinazione che a noi non interessa: la jap/pal che sulla carta non esiste (e non ci serve).

Attenzione: non mi assumo la responsabilità di eventuali danni provocati alla vostra console.

Cosa serve:

1 – Un cutter

2 – filo elettrico (3 cavi, io ho utilizzato il bianco il rosso e il nero)

3 – saldatore

4 – stagno

5 – nastro isolante

6 – cacciavite a stella

7 – switch on/off/on

Apriamo la nostra console e andiamo ad individuare sulla nostra scheda madre i ponti JP1, JP2, JP3 e JP4 (attenzione che non sono in ordine) come da foto sotto:

marked_blank_jumpers

Dissaldiamo (se presente) il capacitore/condensatore al JP1 (meglio dissaldarlo che tagliarlo)

IMG_20151113_184505

Tagliamo la pista JP3

IMG_20151113_184313

e JP2

IMG_20151113_184334

questo il risultato finale:

IMG_20151113_184252

Il cavo bianco lo saldiamo al JP3 o al JP4 (PAL) a sinistra e il nero (GND) a destra (oppure, sempre a destra, ma del JP1) mentre il rosso lo saldiamo al Jp2 e Jp1 insieme (ENG/JPN) come da foto sotto:

megadrive rgb pinout

 

IMG_20151113_190423

E’ il momento dello switch on/off/on.

Al pin centrale saldiamo la massa (nero), e lateralmente il bianco e il rosso. Non ha importanza dove il rosso o dove il bianco. (non fate caso ai 6 piedini del mio switch, utilizzate i tre sopra o i tre sotto se lo avete come in foto).

IMG_20151113_184429

Attenzione. Dopo la modifica servirà un cavo RGB per visualizzare i colori in modo corretto, altrimenti vi sembrerà di aver ingerito un LSD:

IMG_20151113_194112

Sistemate i cavi all’interno della console col nastro isolante facendo attenzione a non posizionarli vicino allo slot della cartuccia per non pizzicarli durante l’inserimento di essa.

Ora non vi resta che piazzare lo switch nella chassis del megadrive.

Io l’ho messo in questa posizione:

megadrive 60 hz

Qui sotto un video che illustra la differenza tra i 50 e i 60hz (in questo caso Sonic the Hedgehog che recupera tra il 30% e il 40% in fluidità, scompaiono inoltre le bande sopra e sotto “mandando” il gioco in full screen)

Alessandro Bulgarelli

Alessandro Bulgarelli

Alessandro nasce nel 1974. Appassionato di hardware e di videogiochi non ha mai smesso di coltivare la sua passione. Con un un occhio di riguardo verso gli arcade, si è autocostruito un cabinato per riportare a casa sua quelle emozioni di un periodo ormai passato ma sempre vivo nel suo cuore.

Potrebbero interessarti anche...