Accesso a file Windows da Amiga tramite SAMBA FS

In molti mi chiedono come ho fatto a configurare il client SAMBA per Amiga in modo da accedere alle condivisioni di Windows e Linux. E’ molto semplice, ecco una guida:

Per prima cosa dovremo scaricare il SMBFS da Aminet e copiare il file “smbfs” in “amitcp:bin” ma va bene anche altrove se vi va, basta che sia raggiungibile da shell.

Bisogna tener conto che questo client non funziona tramite IP ma tramite nameserver, quindi è necessario impostare l’IP della macchina che condivide i file nella sezione hosts di Miami o AmiTCP. Il suggerimento più ovvio è che questa macchina abbia la scheda di rete configurata per avere IP fisso, altrimenti sarà necessario modificare il file hosts su Amiga ogni volta che questo cambia.

Nel mio caso l’IP del NAS di rete e’ 192.168.0.28 quindi ho creato un nameserver come da esempio:

Ora creiamo un file di testo “S:samba-startup” e dentro inseriamo questi dati:

smbfs Workgroup=WORKGROUP User=****** Password=***** Server=koney.localhost Service=//koney.localhost/nas Volume=NAS

Chiaramente dove ci sono gli asterischi andremo ad inserire le nostre credenziali di rete e compileremo il resto dei campi coi dati relativi alla nostra rete.

Da questo momento possiamo eseguire da shell “execute s:samba-startup” per montare sull’Amiga il disco di rete specificato.

Se tutto è andato bene potreste voler montare la vostra share ogni qualvolta l’Amiga si connette alla rete e per far ciò basta aggiungere la riga “execute s:samba-startup” al file “amitcp:online.startup” (createlo se non dovesse esistere) che dovrebbe venir eseguito ad ogni collegamento in rete andato a buon fine.

In alternativa alla creazione di uno script in S: è possibile creare un’icona del tipo “tool” per il file “smbfs” contenente nei “tool type” le configurazioni di cui sopra, come da esempio:

Un’altra cosa che suggerisco è di inserire nella directory condivisa un file icona di tipo “disk” chiamato “Disk.info” così da avere l’icona che appare nel WorkBench personalizzata.

Inutile dire che avere a disposizione lo spazio disco di un HD odierno sull’Amiga è decisamente allettante e poter condividere i file dall’Amiga al PC come se fossimo su un’emulatore è adirittura emozionante! Le possibilità che si aprono sono molteplici, per scrivere questo stesso articolo ho potuto fare gli screenshots sull’Amiga e salvare i file PNG sulla cartella di rete da cui poi eseguire gli upload nel server di retroacademy.it

Ecco il contenuto del mio NAS di rete disponibile sul WorkBench Amiga:

Buon divertimento 🙂

Avatar

KONEY

Koney is an italian DJ and producer with his studio in Venice, Italy. He starts djing in 1994 and producing in 1996 using a Commodore Amiga computer.

Potrebbero interessarti anche...